.post h3{ text-align:center; } -->

UN SABATO DA DRAGONI

Luce... e luce fu...
Ho atteso questo giorno senza sapere ciò a cui andavamo incontro, con ansia e preoccupazione perchè temevo che non saremmo stati capaci di fare ciò per cui ci prepariamo ogni fottuto giovedì...
Invece quello che ho visto va al di là di ogni possibile preoccupazione, e la squadra ha giocato come se non avesse mai fatto altro che giocare a touch...
Così nascono i Driagoni e rinnovano una tradizione giovane ma già antica per il touch italiano.
Intanto grazie a tutti coloro che sono venuti a giocare, per aver dedicato il loro tempo ed essersi impegnati in questa giornata.
E grazie a tutti per il gioco e la passione dimostrati, perchè è stato ottenuto il massimo di ciò che si poteva ottenere.

Ben 4 decimi della squadra sono stati rappresentati da giocatori del nuovo corso e ciononostante, la squadra ha mostrato una compattezza ed una maturità già buone.
Si comincia con il Touch Azur, con i quali perdiamo 5-2. Una squadra che schiera diversi elementi di esperienza e atleticamente superiori.
Noi ci difendiamo al meglio e facciamo ben 4 mete (compliementi Tommy per la tua prima soddisfazione personale, 100.000 di queste mete!) con le quali, facendo il conto al netto dei malus, perderemmo 5-4. Alzi la mano chi pensa che questo non sia un miracolo, già da solo.

Vinciamo nettamente con Tucanò e Varese poi subiamo lo strapotere tecnico-tattico di Leprotti e Verona.
Ad ogni modo, mai usciamo dal campo senza aver graffiato l'avversario, mai usciamo dal campo senza aver dato tutto! Anche Torino e Verona, alla fine, non riusciranno ad uscire dal campo senza essere, almeno una volta, state passate dai nostri.

Si chiude quarti su sei partecipanti. Un punto di partenza, non di arrivo... ma pur sempre un grande risultato per il gioco dimostrato e per la grinta con cui i ragazzi e le ragazze affrontano gli avversari, senza timori reverenziali.

Ma non è tutto. I Dragoni portano a casa i premi dei migliori giocatori maschio e femmina del torneo.
Eh sì, con sommo orgoglio Betta e Giacomo sono stati eletti migliori giocatori del torneo.
Grazie a Marie e Andrea per l'impegno profuso (si sono impegnati dibbestia per donarci cotanta straputenza !)

Che dire... dopo 2 birre al torneo, un panino wurstel e crauti, un panino salamella e cipolle, un piatto di ravioli al sugo e una bottiglia di triple del birrificio Carrobiolo, mi ritiro a letto, sereno e felice, con la sensazione di aver visto qualcosa in cui valga la pena credere...

P.S. MaryCryst... dopo le tue due mete mi vedo costretto a revocare il castigo (brava! un bacio e complienti anche a te, come a tutti !)

Peo.

0 commenti:

 

Minima Template © www.Blogger.com changed Eden Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com