.post h3{ text-align:center; } -->

TORNEO TUKA WINTER




Grande giurnata di Touch in quel della Brianza. Vincitori, con fattore campo determinante, sono i Brianza Touchers. Bella la loro prova e meritata la vittoria. Gli Orange, come al solito, si dimostrano squadrone sornione. Non vincono, non illuminano, non sorprendono, poi a fine anno si portano a casa lo scudetto. Squadra strana, che meriterebbe più di una riflessione su cosa sia la scintilla che trasforma una squadra di buon livello in una squadra vincente. Il torneo e spezzato in due, da una parte le quattro big che si contendono il titolo del torneo e si contenderanno anche il titolo nazionale (con l’aggiunta dei Bandiga), dall’altra 6 squadre di livello decisamente inferiore. E noi ? Noi siamo nel sestetto delle squadre di livello inferiore però, almeno mi piace pensarlo, vorrei che il nostro campionato partisse proprio da qui. Ho detto di livello inferiore, certo, ma ciò non toglie che si possa leggere una luce nuova nelle prime due uscite dei Dragoni. Analizziamo il torneo: Facciamo 4-3 sul campo contro i Brianza (loro poi avranno un +2 per bonus donne) che poi andranno a vincere il torneo e riconfermiamo di essere vicini al loro rendimento, almeno nel testa a testa, come lo eravamo stati a Torino. Poi perdiamo ancora contro i Leprotti, per 2 mete sul campo. Anche in questo caso riconfermiamo la buona prestazione di Torino, tranciando l’abissale differenza che ci separava da loro in precedenza. E il resto ? Tra prestazioni più o meno belle portiamo a casa due vittorie con le squadre neofite. Poi il nostro personale capolavoro della giornata. Per la terza volta nella nostra storia battiamo Modena. Vittoria netta sul campo, forse una dimostrazione di forza esagerata per i reali valori delle due squadre che in realtà come gioco si sono equivalse. Non meritavano un passivo così pesante i nostri avversari, perchè li conosciamo bene e sappiamo il loro valore. Ma stavolta abbiamo giocato tranquilli e con consapevolezza dei nostri mezzi, abbiamo tarpato le loro possibilità di gioco e spiegato le nostre ali, cinicamente, spesso. Ma è in questo che oggi dimostriamo la nostra forza e debolezza. Nell’altalenare dei risultati e delle prestazioni dimostriamo la nostra fragilità (che non dimostrano, per esempio i Brianza, che anche in difficoltà portano a casa il risultato, sempre) e nel risultato con Modena dimostriamo la nostra crescita perchè fino ad un anno fa eravamo ben distanti da tale risultato. Siamo settimi nel ranking nazionale, prendendo due posizioni rispetto al risultato nazionale 2013. Ci ripresenteremo a Marzo e ad Aprile, a Velate, per riprovare a fare un altro passo in avanti, sempre che si decida una volta per tutte ad imparare la freccia e a fare il raddoppio. Un abbraccio a tutti, Peo.

0 commenti:

 

Minima Template © www.Blogger.com changed Eden Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com