.post h3{ text-align:center; } -->

RITORNO AL FUTURO



Il primo torneo della stagione è, per qualche ragione astrale non nota né da Nostradamus né da Frate Indovino, sempre il più sorprendente: qualche giocatore nuovo da conoscere, ritrovare i vecchi amici dopo le finali, possibili risultati impronosticabili … e terzi tempi nuovi da scoprire. Al MO-TOUCH 02, torneo di gentil concessione dei Turtlein, i Dragoni scoprono tanti di quei fattori sopra citati invadendo i campi del “Estadio Municipal de Modena” con 16 atleti e atlete, 1 arbitro, 3 accompagnatori e un set di racchettoni da spiaggia. Giornata di sole, campo tirato a biglia, location stupenda: sono questi i 3 buoni motivi che ci consentono di giocare un touch forse un po’ grezzo e monotematico stile squadra di provincia, ma efficace ai fini dei risultati: infatti riusciamo a chiudere secondi nel girone (domati solo dalle “super (tante) girls & (pochi) boys” della Brianza) il che vuol dire semifinali, dopo non so quanto tempo dall’ultima volta in un torneo di IT. Intanto a bordo campo Fabri e Mino fanno scatenare l’inferno facendo aprire gli stand culinari di borlenghi, gnocco fritto e tigelle: l’assalto dei partecipanti alle cucine è quasi da codice penale e solo una passata extra di strutto in padella potrà sedare gli animi. Dopo qualche racchettata di fantasia e molte preghiere al Marino Cilicio from Medugorje, si giocano le ultime fasi del torneo che purtroppo non ci arridono: prima i campioni d’Italia, con molta fatica, e poi ancora le “super (tante) girls & (pochi) boys” della Brianza ci relegano ai piedi del podio. Nessun rimpianto per i risultati ma solo sorrisi e abbracci: va sempre bene fare risultato, anche quando non si è al 100% perché si dimostra tutta la voglia e la cattiveria agonistica che una squadra deve sempre avere. Intanto il finalone Bandiga-Orange viene vinto dai tutti neri che partono già a bomba, giusto per ribadire il concetto che più "esperti" sono più forti diventano! Da qui in poi è solo un susseguirsi di birra, tigelle, borlenghi, gnocco (e gnocche) fritte, musica di qualità ... e Sara che, da qualche torneo a questa parte, sparisce per un tempo indefinito (mistero della fede). Il prossimo torneo è Monza e bisognerà ancora alzare l'asticella. Dunque la domanda fatidica è ... riusciranno i nostri eroi a migliorarsi?

0 commenti:

 

Minima Template © www.Blogger.com changed Eden Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com