.post h3{ text-align:center; } -->

DRAGONI IN ASR MILANO



L'iniziativa è partita direttamente dai genitori stessi che volevano "fare un qualcosa di simile" a quello che facevano i loro figli. Per cui come soddisfare questa voglia senza mettere a repentaglio l'integrità fisica di chi, il lunedì dopo, deve andare al lavoro, provando l'ebbrezza di passare la palla all'indietro e provando la stessa soddisfazione dei loro figli nel segnare una meta? L'aggancio con questa attività e con i Dragoni Touch Milano in particolare è stato molto naturale: molti atleti che giocano nella squadra di touch meneghina sono genitori di giocatori di altre under o della selezione seniores dell'ASR MILANO. Alcuni giocatori fanno entrambi questi sport e, non ultimo, anche alcuni allenatori ASR hanno testato in passato questa nuova attività.

Ma che cosa è il Touch? Essenzialmente è un gioco che utilizza una palla ovale, ha come obbligo il passaggio all'indietro e ha come finalità segnare una meta. Per renderlo più riconoscibile fino a due anni fa si chiamava Touch Rugby ma, essendo poi molto più numerose le differenze, a livello internazionale si è deciso di togliere la parola rugby. Quali sono le differenze? La più eclatante è che non esiste il placcaggio ma viene utilizzato un tocco per formare una ruck; la palla non può essere calciata; non deve cadere a terra (pena la perdita di possesso); bisogna fare meta entro sei tocchi. All'estero il touch è l'attività OFF SEASON per il rugby a tredici o Rugby league.

La cosa importante per i genitori che hanno voluto intraprendere questa iniziativa è che possono condividerla con i loro figli, possono fare sfide tra famiglie durante i concentramenti, giocare in vacanza sulla spiaggia o in un parco.
Allo stesso tempo, facendo una attività estremamente simile ai loro figli, i genitori possono capire meglio le difficoltà che i loro bambini possono avere nella loro crescita rugbistica. Già alla fine del secondo allenamento una mamma ha commentato " Adesso capisco mio figlio cosa prova quando non prende un passaggio o fa un avanti".

Il cammino è all'inizio e l'entusiasmo è sempre tanto sia da parte Genitori ASR che da parte dei giocatori dei Dragoni Touch Milano che presenziano agli allenamenti. Abbiamo già ricevuto commenti che dicono di allungare di qualche minuto ... speriamo diventino ore!

Di idee ce ne sono tante...vedremo di svilupparle insieme!!

0 commenti:

 

Minima Template © www.Blogger.com changed Eden Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com